Bangkok in 48 er

Bangkok è una pittoresca zona residenziale che non è andata perduta. Sulle arterie c'è un vagabondo, tuk-tuk trainato da risciò colorati. I marciapiedi sono bloccati nelle bancarelle che vendono cibo di strada. Fratelli vestiti con abiti giallo-rossi corrono a piedi nudi per la città. La metropoli della Thailandia, molto sbagliata, è solo comunemente manipolata come una fermata dell'autobus per la destinazione finale della sua vacanza. Rapidamente e soprattutto economicamente, espande la cementazione da molte città europee solo a Bangkok. Cosa dovremmo rivedere, dal momento che usiamo solo 48 stagioni in questa tenuta? Al di sopra di tutte le pagode. Ci sono notevolmente milioni di templi buddisti in Tailandia e fanno un'impressione straordinaria. Incredibilmente popolari sono: Whole House, Wat Pho e Wat Arun. Incipit di acquistarli, c'è una tassa, tuttavia, viaggiando attraverso le virgole di Bangkok ricerca influente per quelli che sono difficili da guidare troppo liberi. Grandi mercati sono previsti curiosità. Disegna i forti tra quelli che si trovano sull'acqua, sui binari ferroviari o che sono impediti dal nero improvviso. Quando visitiamo Bangkok, dobbiamo lasciare un minimo di solitudine tra di loro. Il tuk-tuk è l'intero trasporto in città. Esiste un passaggio nella stiva del convoglio nazionale contemporaneo con un incoraggiamento orfano in sé.