Sistemi di protezione antincendio negli edifici

Conformemente ai regolamenti di base emanati nel regolamento del Ministro degli affari e delle cure nazionali a partire da giugno 2010, ciascun ufficio è tenuto a valutare il rischio di incendio di case e scopi, e le aree ancora adiacenti. Copre la protezione dei dipendenti coinvolti negli interessi alla fine.

Valutazione del pericoloÈ necessario che il lavoro combinato con il funzionamento delle raccomandazioni del regolamento sia fatto in uno stile professionale e di competenza, dall'ultima parte è molto lontano trasmettere questo problema a un'azienda che risveglia professionalmente questo modello di lavoro. Una valutazione completa del pericolo, delle atmosfere potenzialmente esplosive e della selezione delle zone di essere una tale minaccia sono gli obiettivi fondamentali dei contraenti di un tale ordine.I rischi connessi alla proposta di esplosione sono in stretto contatto con le sostanze prodotte in ufficio, i materiali prelevati durante il processo tecnologico, i sistemi di protezione delle macchine e i loro componenti. Contenuti e materiali utilizzati in corso possono essere bruciati nell'aria, dà sempre grandi quantità di calore, possono anche ricordare il prestigio per l'aumento della pressione e la soluzione di materiali pericolosi. L'esplosione è la diffusione autosufficiente dell'area di operazione.

Marcatura delle zone a rischio di esplosioneLe zone esplosive sono presentate in base alla frequenza e alla durata del periodo di presenza di un'atmosfera esplosiva pericolosa. Vengono utilizzati tre tipi di etichettatura di questi campi.Zona zero - dove i rischi di esplosione e di fabbricazione sono una miscela di sostanze infiammabili con l'aria, nel presente caso c'è una minaccia costante, desiderio frequente per un periodo più lungo.Zona 1: specifica che la minaccia potrebbe uscire durante il normale funzionamento.Zona due: questa è una regione in cui non è un rischio nel corso del funzionamento reale, e anche se è presente una minaccia, è di breve durata.